Pagine

mercoledì 29 ottobre 2014

Mani in alto

Purtroppo ce lo avevano annunciato ed è arrivato, ormai il freddo ha raggiunto un pò tutte le regioni italiane e dovremo farcene una ragione,  quindi,  si ricomincia: mani fredde, raffreddore,  guanti,  mani da scaldare.. si, insomma,  concentriamoci sull'argomento mani.
Il freddo purtroppo ne è un grande nemico e ce le fa diventare secche, screpolate e a volte si formano dei veri e propri tagli che ce le fanno sanguinare, quindi ricorriamo all'uso di creme specifiche.
In questo post parlerò di due creme che mi piacciono molto,  una con inci bio, l'altra no.
Comincio da quella non bio pur trattandosi di una crema che si compra in farmacia,  non comedogena ed ipoallergenica.
Fa parte del marchio Avene, si chiama Cold Cream.

È a base di acqua termale,  come tutti i prodotti di questo marchio.
Per me è stata la crema "rivelazione" mi ha aiutata moltissimo negli inverni più freddi con mani davvero secche e screpolate, e lavorando con le mani spesso in acqua non sempre le asciugo come si dovrebbe ed il freddo non aiuta, le disidrata, le secca e diventano un disastro. Quindi la consiglio sempre perché è davvero ottima.
Quella ecobio è la crema mani nutriente e protettiva di Bioearth.

È  formulata con 80% di gel di aloe vera, poi oli di jojoba ed enotera e the verde.
Anche con questa mi trovo bene,  è nutriente, ha una profumazione delicata e soprattutto per chi tiene molto all'inci è ecocertificata.
Se devo dare un parere e scegliere tra le due,  per mia esperienza personale preferisco quella di Avene.
E voi quale crema mani usate? Mai provate queste?
Mi fa sempre piacere conoscere la vostra opinione.

sabato 25 ottobre 2014

Shatush: cosa è realmente

Una delle parole più usate ed abusate degli ultimi mesi:shatush.
Tantissime ragazze vi hanno ceduto, ma un'altissima percentuale è convinta di avere un effetto shatush nei capelli, quando in realtà sono pochi anche i parrucchieri  che sanno fare il vero shatush.  Si, insomma,  bisognerebbe tornare un pò alle origini e chiedersi dove è nato e cos'è questo famigerato shatush.
Io comincerei col dare a Cesare quel che è di Cesare  e dire che ad "inventare" lo shatush è stato Aldo Coppola,  guru dei parrucchieri, non solo italiani.
La vera tecnica dello shatush viene portata avanti direi da alcuni parrucchieri a marchio Coppola e pochissimi altri.
L'esecuzione viene fatta suddividendo i capelli in grosse ciocche che poi vengono cotonate e solo in seguito seguendo il verso naturale dei capelli si passa il decolorante pennellando alcuni punti e non altri, per un effetto più naturale possibile.
È anche molto scenografico da vedere, si rimane con questi grossi ciuffi di capelli cotonati, che puntano in alto in varie direzioni, qualcosa  che ricorda il cartone animato I Simpson.

Non è proprio l'immagine che avrei voluto mettere ma un pò rende l'idea.
Purtroppo adesso si tende a credere che qualsiasi schiaritura o ciocca colorata anche in modo strano sia shatush.  Direi proprio di no. E trovo sia un peccato quando si crea confusione e la gente comincia a credere di poter fare certe cose anche da sola senza andare da un professionista. E voi?  Avete fatto lo shatush?  O credevate di averlo?

giovedì 23 ottobre 2014

Prodotti maschili che piacciono anche alle donne

Ho pensato di fare questo post in parte perché ci sono anche degli uomini che seguono il mio blog e in  parte perché in previsione del Natale  ci ritroveremo a dover fare dei regali anche ai maschietti e se escludiamo l'abbigliamento quasi inevitabilmente ci ritroveremo a girare in profumeria.
Una delle cose che le donne scelgono basandosi sul proprio gusto personale è il profumo. Si, perché a meno che non si vada a colpo sicuro e si debba fare un regalo ad un uomo che non cambia mai la propria fragranza preferita, per il resto a noi donne piace "metterci il naso".
Devo dire che ascoltando diversi pareri femminili sono giunta alla conclusione che negli ultimi anni le fragranze maschili che piacciono di più sono soprattutto:
Acqua di Gio' di Giorgio Armani,
 Terre d'Hermes
 One Million di Paco Rabanne.
Per gli uomini un pochino più maturi e dai gusti piuttosto classici riesce ancora a farla da padrone Eau Sauvage di Dior, sarà che ne era testimonial Alain Delon?
Ovviamente si tratta di profumi conosciuti e facilmente reperibili ma ve ne voglio proporre uno che non so in quanti conoscerete,  si tratta di una fragranza di quelle cosiddette "di nicchia" che secondo me merita, soprattutto se vi piacciono i profumi con note agrumate, questo ha un buon sentore di limone e mi fa simpatia anche il nome. Si tratta del Din Dan di Lostmarc'h, personalmente l'ho sentito alla Rinascente di Milano, mi piace molto, non è sicuramente molto economico ma va considerato che si tratta di un profumo unisex quindi, magari, fareste un regalo anche a voi.

martedì 21 ottobre 2014

Capelli sciupati? Ricostruzione Hairmed

In questo periodo molte ragazze si stanno preoccupando per i loro capelli.  Diciamo che per varie problematiche li vedono, sciupati,  spezzati, tendenti alla caduta.  Va detto che per gran parte delle persone è normale che proprio adesso ci sia una maggiore caduta dei capelli e non c'è da preoccuparsi.
Poi ci sono anche ragazze reduci da shatush o simili, che ora lamentano secchezza,  stopposita', capelli disidratati che si spezzano. Un altra causa di capelli fragili può essere la gravidanza., aspettare o avere avuto un bambino può cambiare oltre al corpo anche i capelli.
Non credo molto nell'uso di integratori alimentari,  ma mi è capitato diverso tempo fa di provarne uno che mi è sembrato valido.  È specifico per capelli ed unghie,  personalmente ne ho visto l'efficacia soprattutto per quanto riguarda le unghie,  si tratta di un integratore del marchio Phyto, si chiama Phytophanere è a base di ingredienti naturali come tutti i prodotti di questo marchio che si trova facilmente in farmacia o parafarmacia.
Per il resto bisogna  cercare di trattare con un pochino più di attenzioni i vostri capelli quando sono particolarmente fragili.  Se potete evitate di legarli, o fatelo senza stringerli, li spezzereste ulteriormente.
Per quanto riguarda i prodotti da usare, quello che vorrei consigliarvi, non è uno shampoo,  né un trattamento in fiale,  e tantomeno una crema.
È un trattamento in tre fasi (lo so vorremmo sempre soluzioni rapidissime, ma quello che conta è l'efficacia,  quindi abbiate pazienza)
È un trattamento professionale del marchio Hairmed
Il primo step è facile,  si tratta di uno shampoo.


Per la precisione il bagno eudermico volumizzante B6
Quello che faccio  personalmente è fare la prima passata con un mio shampoo, che mi lasci la sensazione di cute pulita, poi utilizzo questo formulato a base di collagene e cheratina, (ingredienti base di tutto il trattamento), delicato e gradevole.
Dopo aver lavato i capelli,  si passa al fluido di ricostruzione R3, il cuore del trattamento,  quello che farà la differenza.


Viene consigliato di passarlo su lunghezze e punte a capelli  asciugati a phon, non completamente,  ma per il 70%
Io vi dico quello che faccio personalmente,  tampono i capelli bene, bene, bene(se non si è capito sottolineo bene) passo su lunghezze e punte questo trattamento, ci si può aiutare mettendone una piccola quantità in un ciotolino distribuendolo su lunghezze e punte con un pennello, un pò come si fa per il colore, ma senza andare sulle radici; massaggio con le mani per farlo penetrare al meglio perché non va pettinato
Poi, asciugo a phon, fidatevi, in salone andreste sotto al casco.
Nella prima parte dell' asciugatura vi sembreranno un pò appiccicosi, ma una volta ben asciutti, diventeranno piuttosto duri, lasciateli raffreddare due minuti,  sciacquate molto bene, e terminare con l'ultimo prodotto, la maschera essenziale N5.


Richiede solo 5 minuti di posa e come il fluido R3 ha un buon profumo di sciroppo di amarene.  Pettinate e risciacquate i capelli,  vedrete la differenza ed anche la facilità con cui  metterete in piega i vostri capelli.
Potete trovare questi prodotti ed acquistarli direttamente dal sito Hairmed. Per avere dei risultati ottimali viene consigliato l'utilizzo ogni tre settimane,  durante le quali continuare il mantenimento usando il bagno eudermico e la maschera.
Se utilizzate già qualcosa di simile fatemelo sapere... spero di esservi stata utile.

domenica 19 ottobre 2014

Consigli per uomo

Che la pelle maschile sia differente da quella femminile è una cosa di facile intuibilita', ma gli uomini sapranno come trattarla? Si, insomma,  in particolar modo la pelle del loro viso subisce trattamenti,  non delicati, come la rasatura.
Sollecitare spesso la pelle con rasoi dovrebbe prevedere anche una cura maggiore che non si limiti al semplice uso di un dopobarba qualsiasi.
Capisco che quotidianamente  si possa avere poco tempo a disposizione,  ma almeno, una volta a settimana, andrebbe utilizzato uno scrub. Non so in quanti lo facciano, ma è un trattamento che aiuta molto nell'eliminare le cellule morte, rendere la pelle più uniforme e facilitare anche la rasatura.
Dopo andrebbe usato un prodotto che faccia tonico, anche un dopobarba, che quantomeno aiuti a rinchiudere i pori e poi una crema che idrati senza ungere.
Ovviamente non dispongo personalmente di questo tipo di prodotti ma so per esperienza altrui che Yves Roches aveva una linea viso uomo efficace, in cui c'era un prodotto con 3 funzioni in una. Ma magari qualche uomo che legge il mio blog, può consigliare qualcosa, condividere la sua esperienza,  avete un prodotto a cui non rinunciate mai?

sabato 18 ottobre 2014

Skincare routine

In questo post vi mostro i prodotti che uso abitualmente per la mia routine viso serale.
In primis l'olio di cocco.
Ormai non posso farne a meno per eliminare il makeup occhi, scioglie letteralmente ogni tipo di mascara, basta prelevarne una piccola quantità,  (che per chi non lo sapesse d'estate si presenta sotto forma di olio vero e proprio mentre con le temperature più rigide diventa solido di consistenza burrosa),  massaggiare, senza eccessivi sfregamenti, palpebre e ciglia vi ritroverete con due occhi tipo panda.  Al momento sto utilizzando questo del marchio khadi, ma credo che in seguito ne proverò altri.

Una volta ottenuto il panda style passo un dischetto di cotone imbevuto di acqua micellare sugli occhi,  poi con un altro passo a struccare il viso.
http://truccoeparrucco2014.blogspot.it/2014/08/confronto-tra-acque-micellari.html
Utilizzo i dischetti da entrambi i lati per eliminare al meglio il makeup,  poi sciacquo con acqua.
Senza una precisa scadenza  uso periodicamente il mio simil clarisonic che vi avevo mostrato in uno dei primi post.
http://truccoeparrucco2014.blogspot.it/2014/05/clarisonic-cinese.html
Un pochino di crema per il viso, al momento quella per la notte è questa.

Un campioncino trovato in una rivista qualche mese fa, non si sta comportando male, mi piaciucchia, forse la comprerò.
Il marchio è specchiasol, ha  un buon inci, per di più collabora con questa azienda Diego dalla Palma.
Questo è tutto per quanto riguarda me, voi invece che prodotti usate? Avete trovato la vostra routine ideale o siete in cerca di un prodotto adatto a voi? È sempre molto gradita la vostra esperienza,  magari mi consigliate un nuovo prodotto.
Vi aspetto.

giovedì 16 ottobre 2014

Grazieeeeeeeee

Un doveroso post di ringraziamento a tutti quelli che sono diventati miei follower,  a chi mi aiutato a migliorare questo blog, a chi mi ha supportata e sopportata in momenti di oh mio dio, oh mio dio.
Grazie ad uno per uno dei miei 100 follower,  un pò volontari, un pò portati qui trascinandoli per i capelli (per la messa in piega ho provveduto personalmente), grazie a Roxy Nail che ha dato a questo blog un nuovo aspetto, grazie ai miei amici e alle amiche che ancora mi sostengono e mi spronano ad andare avanti,  grazie anche a chi passa a dare solo un'occhiata,  siete sempre i benvenuti.

mercoledì 15 ottobre 2014

Collistar: Superconcentrato Notturno Anticellulite

Eccoci alle porte dell'inverno pronte ad indossare  nuovamente calze, maglioni, sciarpe, guanti, cappotti e tutto quello che serve per coprirci al meglio, ma non dimentichiamoci che sotto tutti quegli strati di lana, c'è un corpo di cui dobbiamo prenderci cura.
Quasi tutte arriviamo a settembre con tanti buoni propositi,  tra cui quello  di prenderci cura del nostro corpo con costanza,  per poi ritrovarci a inizio primavera a correre ai ripari.
Questo succede spesso quando dobbiamo usare gli anticellulite.
 C'è poco da fare,  tutte la odiamo, ma poi, in concreto, facciamo pochissimo.
Siccome molto spesso una delle scuse che usiamo è il poco tempo a disposizione,  volevo parlavi di un prodotto a rapido assorbimento.

Il superconcentrato notturno di Colistar.
Molto pratico da usare perché dotato di un contagocce che permette di prelevare il prodotto senza eccedere, la consistenza non in crema, ma più simile ad un siero lo fa assorbire subito, così da potersi  tranquillamente mettere in pigiama e andare a letto senza sporcarsi e  con una profumazione che trovo molto  gradevole.

Devo dire che personalmente non ho grossi problemi di cellulite,  più ritenzione idrica, direi, e questo prodotto mi piace molto.
Se per qualche giorno smetto di usarlo,  vedo la differenza, soprattutto perché quando lo uso mi accorgo che stimola molto la "plin plin",  il che può solo essere positivo.
Ovviamente non basta utilizzare solo dei cosmetici per risolvere problemi di ritenzione idrica o cellulite,  ma associati ad una buona dieta e ad un pò di movimento,  possono aiutare.
I prodotti Collistar sono certamente tra i più conosciuti,  voi lo avete già provato?  Avete qualche altro prodotto che usate con costanza?

lunedì 13 ottobre 2014

Noah: uno shampoo ecobio da Tigota' ?

Dopo aver dato qualche consiglio su come trattare i capelli,  forse, è ora che parli almeno di uno shampoo.
Questo in particolare è uno con cui mi sto trovando bene, e non è una cosa facile.
Ci sono in commercio tantissimi tipi di shampoo,  divisi a seconda dei tipi di capello, profumazione, ecc. Purtroppo, però,  la cosa difficile da trovare è uno shampoo che lavi bene i capelli.
Sembra un po un controsenso,  in quanto questa dovrebbe essere la funzione principale,  ma non sempre, le cose sono così scontate.
Ho diversi shampoo di cui parlare, ma parto da questo,  ultimo scoperto,  utilizzato varie volte, che prima di ogni altra cosa lava.
E non voglio dilungarmi su quanto sia importante la pulizia del cuoio capelluto, ma sta davvero alla base di ogni trattamento per i nostri capelli.
È uno shampoo del marchio Noah, purtroppo,  non è molto conosciuto,  ma lo si trova tranquillamente da Tigota' e di conseguenza direi anche  da Acqua e Sapone. Questa è la versione per cuoio capelluto tendende alla formazione di forfora o desquamazione; la profumazione non è delle migliori,  erbacea direi,  d'altra parte è a base di the verde e basilico.


I capelli rimangono puliti per diversi giorni e non dà quella fastidiosa sensazione di prurito che ci induce a grattarci come scimmie (esagero).
Una cosa che potrebbe interessare diverse ragazze è l'inci, e anche se non ne capisco molto, mi sembra buono.


Come sempre, ditemi la vostra opinione, lo conoscete? Pensate di provarlo? Avete uno shampoo con cui vi trovate bene? Se volete ditemi cosa deve avere uno shampoo per piacervi.

giovedì 9 ottobre 2014

Nuovo parrucchiere.. tagliamo un pochino???

Questo post nasce dalla disavventura capitata ad un'amica, ma purtroppo tante avranno avuto un'esperienza simile, entrare da un nuovo parrucchiere ed uscirne con i capelli rovinati.
È terribile,  ma può capitare,  purtroppo,  dipende sempre dalla serietà della persona che ci troviamo davanti il buon risultato dei nostri capelli.
Certo a volte anche un parrucchiere serio ed esperto può sbagliare,  ma possono esserci anche incomprensioni con la cliente.  La cosa fondamentale è capirsi. Se andiamo da un parrucchiere per la prima volta e gli chiediamo un taglio, cerchiamo di essere più chiare e precise possibile, spieghiamoci anche attraverso delle foto se necessario,  certo senza pretendere di avere il taglio di Charlize Theron e uscirne come lei.
Augurandoci di non finire nelle mani di un pazzo, diciamo che possiamo cercare di farci capire usando parole chiare e comprendendo il linguaggio a volte troppo tecnico dei parrucchieri.
Provo a fare alcuni esempi:
 1) Una spuntatina: cos'è una spuntatina?  Solitamente significa non modificare il taglio precedente ed eliminare le punte rovinate. Ma quando è troppo e quando è troppo poco? Non esitiamo a mostrare esattamente la lunghezza oltre cui non andare.
2)Li sfoltiamo un pochino? :  Ragazze se non conoscete il significato di questa parola e soprattutto se il vostro parrucchiere abituale non lo ha mai fatto dite di no. Tornare indietro potrebbe essere molto lungo. Vi ritrovereste con capelli sottili, impoveriti, ho visto persone con capelli già fini di natura, rovinate da manidiforbice incauti.
3)Li sfiliamo un pochino: Sembra la stessa parola del caso 2, ma ha tutt'altro significato e di conseguenza risultato. Fatevi chiarire bene cosa intendono fare. Possibilmente sfogliate prima delle riviste di tagli.
4) Pari.. o... dispari.. ehm Scalati: Beh direi che almeno sul significato di taglio pari non occorrono spiegazioni, ma quando decidiamo di scalare? Poco, molto.. faccia lei.. faccia lei? No, eh, chiarezza. Siate sempre chiare, volete una scalatura solo sulla parte alta e intorno al viso, o di tutta la lunghezza?  Siate decise non lasciatevi convincere se non siete sicure. Non dovete accontentare il parrucchiere,  i vostri capelli dovete portarli in giro voi, dovete conviverci e saperli gestire anche a casa.
Direi che per il momento mi fermo qui.
Spero davvero non capitino più queste brutte avventure.  Prendetevi cura di voi stesse e dei vostri capelli,  non cercate di risparmiare quando si tratta di cura dei capelli,  colore e taglio non sono da prendere con leggerezza.  Purtroppo il fiorire continuo di negozi cinesi sta facendo stragi, ho visto cose che mai avrei voluto vedere, sarà capitato anche a voi di vedere in giro capelli arancioni o rosso fuoco effetto fluo.. si salvi chi può.
Non fidatevi di offerte a prezzi stracciati, non fatevi convincere a fare cose nuove se non è il vostro parrucchiere abituale a proporvele.
Se vi va raccontami le vostre disavventure,  e perché no,  magari,  anche il lieto fine.. perché la cura e la pazienza ripagano .sempre.

giovedì 2 ottobre 2014

Novità Essence

Già visti i nuovi prodotti Essence?
Come ogni anno, periodicamente,  Essence elimina alcuni prodotti per inserirne dei nuovi nella linea permanente.
Proprio in questi giorni nei vari Oviesse, Coin, la Gardenia,  che hanno gli espositori del marchio, stanno arrivando i nuovi prodotti,  tra cui lucidalabbra,  matite occhi dai colori metallici, ombretti in crema, mascara ed eyeliner sia in versione lucida che matt.
Io per il momento sto provando questi 2 prodotti perché sono quelli che mi hanno incuriosita di più.

Il mascara volumizzante Lash Princess.
E l'eyeliner liquid ink, nella versione high shine.
Al momento sono pochissimi giorni che li provo, ma posso già dire che non mi dispiacciono. In particolar modo l'eyeliner è davvero nero ultra lucido, non si opacizza e resiste tutto il giorno. Io lo utilizzo sempre dopo aver messo un primer occhi, ma credo anche da solo non sia male. Mi riservo comunque di aggiungere ulteriori opinioni tra qualche giorno.

Non so se dalla foto si riesce a vedere bene la forma dello scovolino. Sottile, ma incurvato.
Non è male nemmeno questo mascara, il mio preferito rimane  I love extreme, quello nero con scritta fuxia, ma avevo voglia di cambiare e non sono rimasta delusa.
I prezzi Essence sono sempre ottimi.
L'eyeliner ricordo precisamente €3,19
Il mascara meno di€5,00
Li proverete? Fatemi sapere le vostre opinioni.