Pagine

lunedì 24 novembre 2014

Nashi Argan: shampoo, balsamo e olio

Da alcune settimane sto utilizzando queste minisize di prodotti Nashi Argan,  che venivano date in omaggio,  nel nuovo store di via Dante a Milano.

Devo premettere prima di dare il mio parere che ognuno, può per tipologia personale di capelli, trovarsi più o meno bene con dei prodotti e quello che scrivo è totalmente basato sulla mia esperienza.
Io ho i capelli ricci, che di conseguenza tendono al crespo e ad annodarsi, ma li porto quasi esclusivamente lisci, necessito quindi di prodotti che riescano ad ammorbidirli ed avevo molte aspettative verso questi prodotti contenenti olio di argan.
Va detto che l'olio di argan puro è vero toccasana per corpo e capelli e non è un prodotto economico,  quindi, mi ero già fatta l'idea che questi prodotti ne contenessero solo una percentuale,  in quanto non costosi, ma piuttosto accessibili.
Adesso passo all'esperienza che ho avuto usandoli. Il primo impatto è molto positivo perché il profumo che hanno è davvero gradevole.
Lo shampoo mi è piaciuto abbastanza,  non è aggressivo,  lava i capelli lasciandoli morbidi senza sporcarli, come mi è capitato con altri prodotti.
Il balsamo purtroppo non fa al mio caso, districa i capelli,  ma non abbastanza.  I miei poi, oltre ad essere ricci,  sono anche decolorati ed hanno bisogno di qualcosa di più, in questo non ha colpa Nashi Argan,  infatti,  uso sempre delle maschere che fanno molto di più di un semplice balsamo.
L'olio, purtroppo, non mi è piaciuto.  Come dicevo inizialmente,  mi ero già fatta l'idea che non fosse puro olio di argan,  ma non sono una che usa solo ecobio, vado oltre l'inci,  ma non mi ha conquistata.
L'ho utilizzato prima di asciugare i capelli,  anche perché in generale,  gli olii si assorbono meglio su capelli ancora, leggermente, bagnati. Diciamo che la piega non è stata difficoltosa ed era venuta discretamente bene, ma non dura. Non regge con questo clima, i capelli rimangono profumati ma non tengono il liscio, soprattutto,  se vi capita una giornata di pioggia.
Detto questo,  però,  devo dire che voglio ancora dare qualche possibilità a Nashi Argan,  sto al momento provando un altro prodotto che hanno lanciato da poco sul mercato e voglio cercare nella loro gamma di prodotti per capelli,  qualcosa che possa adattarsi di più a me.
Aspetto la vostra opinione.  Avete già provato i prodotti Nashi Argan?  O usate altri prodotti a base di argan,  il cosiddetto "oro del deserto"?

sabato 22 novembre 2014

Detergente viso Human + Kind con panno in microfibra


Sto cambiando alcuni prodotti nella mia routine di pulizia viso, sia al mattino che alla sera.
Un prodotto che ho inserito da qualche settimana e sto usando con costanza ogni mattina è questo detergente viso del marchio Human & Kind.


Era da tempo che desideravo provarlo, la cosa che mi faceva desistere dal comprarlo era il suo odore. Infatti, provando il tester da sephora mi sembrava avesse un forte odore di fieno, erba, o comunque qualcosa di molto naturale ed erboso.
Adesso posso dire di aver fatto bene a superare questa titubanza,  mai fermarsi solo alla profumazione di un prodotto.
Era ovvio che avesse un odore del genere trattandosi di un detergente con ingredienti naturali, ma in effetti,  va poi risciaquato e l'odore non da per niente fastidio, anzi, adesso mi sembra quasi di non sentirlo più.
Ha la consistenza di una crema e pulisce bene il viso soprattutto usato in abbinamento al suo panno in microfibra, presente nella confezione.
L'utilizzo è semplicissimo,  basta inumidire viso e collo con acqua,  massaggiare una dose di questa crema detergente, sciacquare bene e poi passare il panno in microfibra che assorbe ogni residuo di trucco ed impurità.
Non è un detergente che crea schiuma,  ma questo credo, sia garanzia di un prodotto non aggressivo ed eccessivamente lavante.
Il panno può poi essere lavato quotidianamente con acqua e sapone neutro,  e periodicamente,  in lavatrice.  Ad ogni modo da sephora si trovano in vendita confezioni con 2 panni in microfibra al costo di 7,00 euro; mentre  la confezione del detergente che comprende già un panno costa 15,00 euro.
Devo dire che si sente la differenza, la pelle risulta più liscia e pulita, il panno è morbidissimo e non irrita per niente, io lo passo anche sugli occhi(ovviamente non faccio lo stesso con il detergente) e non dà alcun fastidio.

martedì 18 novembre 2014

Burrocacao Labrosan Chokko latte

Questo sarà un post piuttosto breve perché le cose da dire su questo burrocacao sono poche, semplici ed essenziali. L'ho visto per caso al supermercato e dando un veloce sguardo all'inci mi è sembrato valido,  in più prometteva di profumare di cioccolato,  preso al volo per un costo che superava di poco un euro.

La consistenza è  ottima, idrata molto le labbra e non unge.
Devo dire che non sono una fissata con l'inci,  ma negli ultimi anni per i burrocacao ci tengo perché ho notato che quelli con inci non verde ci danno una parvenza di idratazione ma dopo un pò seccano le labbra e ci danno la sensazione di doverlo ripassare continuamente.


Vi avevo già consigliato dei burrocacao con un inci molto buono.
http://truccoeparrucco2014.blogspot.it/2014/04/burrocacao-legami.html
Il profumo è di latte e cioccolato, non disturba, intenso al punto giusto e soprattutto non colora le labbra.
Se voi ne avete altri da consigliare fate pure, i consigli sono sempre ben accetti.

venerdì 14 novembre 2014

Un regalino per voi

Dal momento che non posso ringraziarvi uno per uno, ho deciso di farlo simbolicamente dando la possibilità ad uno o una di voi di ricevere un piccolo regalo.
Bastano pochi piccoli gesti per essere scelti:
1) Essere follower del blog (basta un click)
2)Mettere mi piace su Facebook (altro click)
3) Condividere link del blog http://truccoeparrucco2014.blogspot.com o il link dell'evento sulla vostra pagina Facebook e se volete potete pubblicizzare questo piccolo giweaway sul vostro blog
4) Lasciare un commento in cui raccontate un episodio buffo inerente al tema "trucco e parrucco", che sia successo a voi o ad altri non importa.
Ovviamente lasciatemi un indirizzo email o una pagina Facebook su cui contattarvi in privato in caso foste i prescelti.
Ed ora vi mostro il regalo


Un piccolo burro corpo Bottega Verde in edizione limitata al profumo di cioccolato.  (e che profumo)

Campioncini Nashi Argan
Una bustina di shampoo,  una di balsamo ed un piccolo olio per capelli.

Campioncini di prodotti viso contenti creme viso, siero e contorno occhi alcuni a base di acido ialuronico

Una crema mani  e unghie Roger & Gallet al profumo d'arancia.
Spero che vi piacciano e che parteciperete in tanti.
Ps. Avete tempo fino alle ore 23.00 del giorno 13 dicembre per partecipare.
Ovviamente dovete essere maggiorenni e residenti in Italia.



mercoledì 12 novembre 2014

Sopracciglia maschili: chi ci pensa?

Noi donne siamo solite tenere molto al nostro sguardo,  quindi curiamo occhi, contorno occhi e di conseguenza sopracciglia.
 Possiamo avere modi diversi di portarle, possono differire di forma e colore, possiamo volerle più o meno sottili a seconda dei gusti e della nostra fisionomia, c'è anche chi decide di tatuarle, soprattutto quando sono molto rade. Ma non è in questo campo che mi voglio addentrare.. piuttosto vi siete mai chiesti come curano gli uomini le proprie sopracciglia?  Si, insomma, anche per loro non sono un elemento trascurabile.
L'importante è non eccedere, né nello spinzettamento estremo, né nel lasciarle completamente incolte.
Per quanto riguarda quelle incolte si può decidere di seguire, se vi piace, lo stile Elio.

Posto il caso, invece, che si decida di tenerle un minimo curate a chi si rivolgono i signori uomini? Non al barbiere. Magari a qualche estetista,  o anche a qualche parrucchiera.
Dal momento che le sopracciglia maschili sono comunque differenti da quelle femminili, anche dal punto di vista della consistenza del pelo, quali i metodi di epilazione da usare? C'è chi preferendo una cosa rapida opta per la cera.. io preferisco consigliare sempre le pinzette.
Lo strappo della cera su una zona così delicata come il contorno occhi potrebbe dare con il tempo problemi di cedimento della pelle e questo vale sia per gli uomini che per le donne.
Per quanto riguarda la forma da dare, mi terrei sempre su qualcosa il più naturale possibile, eliminando solo i peli che eccedono, senza assottigliare troppo, sono orribili quei ragazzi che le hanno più sottili e curate di una donna.
Un'ultima cosa da fare è dare una piccola accorciatina, dove serve,  perché spesso i maschietti hanno uno o due peletti che si allungano a formare delle piccole antennine, un piccolissimo zac e tornano a posto.
Mi piacerebbe conoscere il vostro parere, magari, se anche qualche uomo che segue il blog (e qualcuno c'è) vuole dire la sua opinione o esperienza,  mi farebbe molto piacere.

martedì 11 novembre 2014

Rossetto Pupa I'm

Il rossetto è forse un must nel trucco di ogni donna, uno dei prodotti di makeup a cui si rinuncia difficilmente.  Possiamo trovarlo in tantissimi colori e diverse texture,  ogni casa cosmetica ha i suoi rossetti icona.
Quello di cui voglio parlare oggi è un rossetto a marchio Pupa,  che sto amando in questi ultimi mesi.
Questa linea è stata lanciata sul mercato non da molto,  ma sta riscuotendo un buon successo grazie alla formulazione a lunga durata.  Si chiama I'm e vi mostro il mio preferito,  il numero 406


Non so se dalla foto il colore renda bene e non sono neanche molto brava nella descrizione dei colori, io lo definisco un rosso "ciliegioso". In quanto né troppo rosso, né troppo fucsia.
La texture è fantastica, morbida ma ferma, nel senso che non ve lo ritroverete in giro come fanno altri che si infilano in tutte le piegoline che incontrano.
Il costo non è una follia, può variara a seconda delle profumerie,  ma si aggira tra i 10,00 ed i 13,00€
Se non li avete ancora provati ve li consiglio,  se li conoscete  ditemi la vostra opinione e magari, qual'è il vostro preferito.

sabato 8 novembre 2014

Grandi aspettative: grandi delusioni. Fondotinta Mac

Non è mai piacevole quando si decide di investire in un prodotto che pensiamo sia valido perché, magari, di un marchio prestigioso e di conseguenza costoso, e questo delude le nostre aspettative.
Non sempre il costo elevato è sinonimo di maggiore qualità.
In questo post parlerò di un prodotto makeup che mi ha delusa tantissimo.
Si tratta di un fondotinta di Mac.
Mac è un marchio che produce trucchi professionali usati da quasi tutti i truccatori,  anche quelli televisivi, su personaggi dello spettacolo italiani ed internazionali.
Devo dire che adoro i loro rossetti in particolar modo quelli delle linee matt ed ero molto curiosa di provare un loro fondotinta, ne ho scelto uno compatto, della linea Studio Tech,  perché lo trovavo anche pratico per i ritocchi.

Lo avevo scelto in una tonalità un pò più scura della mia pelle, ma, l'effetto nel complesso mi piaceva e mi sono stupidamente ostinata ad usarlo fino alla fine nonostante mi abbia causato dei problemi che non  mi sarei mai aspettata.
Devo dire che la mia pelle non mi ha mai dato particolari problemi di acne o quant'altro,  ma questo fondotinta riusciva a farmi spuntare dei brufoli.  Sono certa che si trattasse di questo prodotto perché ho più volte smesso di usarlo e poi ripreso a farlo, constatando nei periodi in cui non lo usavo un miglioramento della mia pelle.
Quindi per esperienza personale non lo consiglierei ma se qualcuna lo ha provato mi farebbe piacere conoscere la sua esperienza,  magari non tutte hanno riscontrato questi problemi,  o forse si... Aspetto sempre i vostri commenti,  fatemi saper se avete esperienze deludenti da prodotti su cui avevate aspettative migliori.

mercoledì 5 novembre 2014

Prodotti non più prodotti

Questo post nasce con l'intento di diventare una rubrica. Pensavo di pubblicare, magari,  mensilmente un articolo in cui parlo di qualche prodotto molto apprezzato che non è più in commercio.
Sarà capitato anche a voi di trovarvi particolarmente bene con qualcosa che dopo un pò di tempo non avete più trovato nei negozi o a cui hanno cambiato formulazione,  oppure con un prodotto uscito in edizione limitata ma che speravate di ritrovare. Una cosa di questo tipo è successa non molto tempo fa alle affezionate consumatrici del profumo Aromatics Elixir di Clinique che dopo tanti anni ha cambiato fragranza senza che tra l'altro la cosa fosse comunicata alle commesse delle profumerie, che ignare, continuavano a venderlo come sempre,  ritrovandosi, poi alle prese con le lamentele delle clienti.
Per passare, invece,  ai prodotti che ho personalmente apprezzato e che non vendono più,  ve ne mostrerò due.
Il primo è questo blush di Pupa uscito qualche anno fa in un'edizione limitata ma che ancora spero si decidano a rifare e a mettere magari nella linea permanente.


Ha colore che credo stia bene davvero a tutte, un pesca rosato che fa effetto salute sulle guance in maniera molto naturale,   senza essere eccessivo, matt, non brillantinato ed ha anche un profumo un pò caramelloso che non disturba,  lo sto usando a periodi perché nel momento in cui finirà ci rimarrò malissimo.  È uno dei miei blush preferiti,  o forse, proprio il preferito.
Il secondo prodotto è questo comodissimo latte struccante di Sephora.

Comodo per il formato che consentiva di portarlo nel beauty in qualsiasi occasione.
E poi io che lo usavo la mattina per pulire il viso mi ci trovavo benissimo anche per la formulazione,  delicata ma efficace. Senza una particolare profumazione,  non mi ha mai irritato gli occhi e conteneva anche alcuni ingredienti naturali pur non trattandosi di un prodotto ecobio. Al momento da Sephora hanno altri struccanti simili, soprattutto nel formato,  ma non sono al pari di questo. (Ovviamente a mio parere).
Come sempre aspetto i vostri commenti,  mi farebbe piacere conoscere i prodotti che avete apprezzato e che non trovate più.  Fatemi sapere se vi piace il post e se l'idea di farne una rubrica periodica vi piace.